VAPRIO D'ADDA Ospedale Crotta Otrocchi - Ospedali d'Italia

Vai ai contenuti

Menu principale:

VAPRIO D'ADDA Ospedale Crotta Otrocchi

Ospedali Nord Ovest > Regione Lombardia > Provincia Milano > Ospedali della Provincia

Le informazioni sotto riportate le ho reperite da un sito, non istituzionale,  poi modificato; pertanto non esiste un link di riferimento.

Esiste comunque il volume: " La storia di Vaprio d'Adda - Claudio M. Tartari - 2000 - a cura del Comune di Vaprio d'Adda " donatomi dalla locale biblioteca civica.
Sarà mia premura consultarlo quanto prima per migliorare l'informazione

L'Ospedale Crotta 'Oltrocchi di Vaprio d'Adda, sorto nel 1851 per la generosità del nobile Carlo Giuseppe Oltrocchi , il quale nel suo testamento espresse il desiderio che la sua villa in Vaprio servisse da ospedale , rimase immutato come modesto nucleo assistenziale fino al 1920.
Poiché le disposizioni testamentarie stabilivano che amministratore dell'ospedale fosse il parroco , don Antonio Moletta , questi dedicò tutte le sue energie ai maggiori ampliamenti del piccolo ospedale. Grazie alla vendita di alcune proprietà poté costruire due infermerie,otto camere di degenza , l'atrio d'ingresso, l'alloggio per le suore, il guardaroba e gli uffici.
Contemporaneamente volle dare inizio all'attività chirurgica costruendo due sale operatorie, seguirono il fabbricato di isolamento, la Cappella, la Camera Mortuaria, e nel 1938 il reparto di Ostetricia e Ginecologia e le nuove vaste infermerie al primo piano. Nel 1945, riparati i danni conseguenti alla guerra, venne installato un completo impianto di radiologia per diagnostica; nel 1949 l'Amministratore fece redigere un ulteriore progetto di ampliamento, dopo aver constatato che erano ormai insufficienti le capacità ricettive dell'ospedale. Allestì quindi un servizio polispecialistico comprendente oculistica, otorino, cardiologia, ortopedia, urologia, pediatria ,dermatologia, fisioterapia. L'ospedale ottenne quindi il riconoscimento di essere inserito tra gli ospedali della provincia di Milano. Dai venti posti letto iniziali la capacità dell'ospedale è salita a 120 letti e dai 77 ammalati ricoverati nell'anno 1921 sono saliti a 1290 nel 1951.
Più recentemente nel Presidio di Vaprio d'Adda sono stati inaugurati nel 2002 il Centro Psico-sociale e nel 2003, il servizio di odontoiatria e il CRT.


 
Dal passato al futuro... un viaggio nel tempo dei templi della salute
Torna ai contenuti | Torna al menu