GIARRE Ospedale S. Giovanni di Dio e S. Isidoro - Ospedali d'Italia

Vai ai contenuti

Menu principale:

GIARRE Ospedale S. Giovanni di Dio e S. Isidoro

Ospedali Isole maggiori > Regione Sicilia > Catania provincia

La scheda deriva integralmente dal testo  “Ospedalità antica in Sicilia” del Prof. Mario Alberghina dell’Università di Catania che ben vent’anni fa ha svolto una ricerca su tutti gli Ospedali siciliani. Da noi contattato non ha esitato, oltre a farci dono del testo, a darci la completa disponibilità ad attingere al volume riportandone fedelmente i contenuti.
Vogliamo aggiungere che, fino ad ora, a parte la nostra iniziativa di raccogliere la storia degli ospedali italiani, il volume del Prof. Alberghina è unico nel suo genere.

Il primo ospedale del Comune di Giarre, Comune costituito nel 1815 insieme a Riposto, era nella frazione di San Giovanni Montebello, luogo di villeggiatura della borghesia acese. Si chiamava ospedale “San Pietro”; l’edificio è tutt’oggi esistente. L’ospedale fu fondato da D. Pietro Privitera ed aperto nel giugno del 1824. Il pio fondatore, che lasciò una rendita annua di 172 onze per il mantenimento di sei ammalati, si era mostrato particolarmente caritatevole verso i poveri che lavoravano nell’industria di macerazione del lino e della canapa, soccorrendoli con visite mediche e medicamenti. L’ospedale era retto da una commissione amministrativa formata da tre deputati.
L’ospedale “San Giovanni di Dio e S. Isidoro Agricola” in città è invece una costruzione dei primi del Novecento.
Il nuovo ospedale in collina è stato attivato nel 2001.

 
Dal passato al futuro... un viaggio nel tempo dei templi della salute
Torna ai contenuti | Torna al menu