SCANDIANO Ospedale civile Cesare Magati - Ospedali d'Italia

Vai ai contenuti

Menu principale:

SCANDIANO Ospedale civile Cesare Magati

Ospedali Nord est > Regione Emilia Romagna > Provincia Reggio Emilia

Dalla Biblioteca ci inviano alcuni riferimenti bibliografici da cui abbiamo estrapolato i pochi contenuti della scheda


Fondato dal Duca Francesco III di Modena con suo decreto del 6 giugno 1769 dopo l'espulsione dei Padri Serviti dal loro Convento della Crocetta. Nel 1770, sotto il governatore Marenghi, l’amministrazione fu affidata alla Confraternita di San Giuseppe. Steso lo Statuto e il regolamento, l'ospedale fu aperto con un chirurgo, un Cappellano e alcuni provetti infermieri, con diritto di accedervi ai poveri della comunità. Le prime innovazioni all'ospedale, furono dell'amministrazione Moschiari, 1899, che introdusse la sala operatoria, acquistando i ferri relativi, chirurgo il dottor Atello Rondani. Nel 1906  furono ampliati ed arieggiati i dormitoi degli Infermi d'ambo i sessi, costruiti i bagni e il dispensario dei poveri ed eseguiti altri lavori. Ma il  rinnovamento  totale dell'ospedale fu dal 1912 in avanti.
Prese il nome di ospedale civile Cesare Magati dopo l'avvenuta demolizione della chiesa dei Servi del giugno del 1920 e l’edificazione del corpo Sud destinato  alla sezione di alta chirurgia diretta dal professor Gioacchino Sabatini che si avvalse anche dell’opera delle Suore della Carità di Brescia.

Soppressione del Convento dei Servi e fondazione dell'Ospedale degli infermi di Scandiano / Roberto Gandini. - Scandiano : Pioppi, 2002. - 45 p. : ill. ; 24 cm
Storia di Scandiano / Aderito Belli. - Reggio nell'Emilia : Stabilimento tipografico G. Notari e figli, 1966. - XIII, 226 p. : ill. ; 25 cm.


 
Dal passato al futuro... un viaggio nel tempo dei templi della salute
Torna ai contenuti | Torna al menu