ISEO Ospedale civile - Ospedali d'Italia

Vai ai contenuti

Menu principale:

ISEO Ospedale civile

Ospedali Nord Ovest > Regione Lombardia > Provincia Brescia > Provincia dalla G alla L




Nel testo del Dott. Schivardi, Biografia dei Medici Illustri Bresciani con la Cronaca degli ospedali della città e provincia Vol. II   G. Venturini tipografo -  1832 risulta la fondazione ed attivazione d’un pubblico Ricovero, che il Comuue e l'efficace carità di molti benefattori apersero in sussidio de' proprii fratelli poveri ed infermi. Così scrissero, quando nel marzo 1841 , il giorno sacrato a Giovanni di Dio, ne solennizzarono l' apertura  nel soppresso convento de' Frati. Altri piccoli legati in progresso se ne aggiunsero, per cui l'annua rendita fu di Austriache lire 3529 , la quale è gratuitamente amministrata. Le ordinarie Infermerie sono capaci di 12 ammalati d'ambo i sessi, ( entrandone 40 circa all' anno ) con locali appartati pel ricovero degli affetti da morbi contagiosi, non che pei bagni, ed è suscettibile delle migliorie che fossero permesse dalle economiche circostanze del Pio Luogo.

Mentre nel testo di Giuseppe Castelli, Gli ospedali d'Italia, Milano, Medici Domus, 1941, troviamo che l’Ospedale fu costruito nel 1866 con una capacità di 70 posti letto.
Non sono riuscito, in questo momento, a capire se trattasi della stessa Istituzione o meno.





 
Dal passato al futuro... un viaggio nel tempo dei templi della salute
Torna ai contenuti | Torna al menu