PEDEROBBA Ospedale Guglielmo e Teodolinda D’Onigo ora Opere Pie - Ospedali d'Italia

Vai ai contenuti

Menu principale:

PEDEROBBA Ospedale Guglielmo e Teodolinda D’Onigo ora Opere Pie

Ospedali Nord est > Regione Veneto > Treviso provincia

Il giorno 8 Maggio 1848 i Pederobbesi, capitanati dal patriota Co. Guglielmo d'Onigo, tentarono di arrestare la marcia dell'esercito austriaco, rotolando su di esso dei macigni.
L'Ospedale fu fondato il 1° luglio 1909 da Madama Catterina Jaquillard fu Francesco collo scopo di perpetuare nella beneficenza l'onorata memoria dell'antica e nobile Casa dei Conti d'Onigo.
L'Ospedale ha per scopo di provvedere al ricovero, alla cura e al mantenimento gratuito degli infermi poveri di ambo i sessi aventi il domicilio di soccorso nel Comune di Pederobba e di malati per conto di Enti, Comuni, e paganti in proprio.
Staccato dall'Ospedale e a conveniente distanza da esso vi è una bella veranda costruita per ricoverare affette da tubercolosi polmonare.
Numero totale dei letti: in attrezzamento normale 80; in attrezzamento straordinario 100; locale di isolamento staccato dall'Ospedale 25.

Nel 1925 si apre il reparto anziani e cronici, che negli anni’70 diventa Casa di Riposo. Nel 1984 la sede ospedaliera viene definitivamente convertita in Centro Assistenza Anziani non Autosufficienti.

Fonte: -  Giuseppe Castelli, Gli ospedali d'Italia, Milano : Medici Domus, 1941


 
Dal passato al futuro... un viaggio nel tempo dei templi della salute
Torna ai contenuti | Torna al menu