SPOLETO Ospedale Civile San Matteo degli Infermi - Ospedali d'Italia

Vai ai contenuti

Menu principale:

SPOLETO Ospedale Civile San Matteo degli Infermi

Ospedali Centro > Regione Umbria > Perugia e provincia

Le informazioni di questa scheda derivano dal SIUSA
Il Sistema Informativo Unificato per le Soprintendenze Archivistiche, noto con l'acronimo SIUSA, si propone come punto di accesso primario per la consultazione e la ricerca del patrimonio archivistico non statale, pubblico e privato, conservato al di fuori degli Archivi di Stato.
Andate alla sezione link per maggiori informazioni relativamente alle competenze e copyright

https://siusa.archivi.beniculturali.it/cgi-bin/pagina.pl?TipoPag=prodente&Chiave=58114


Intitolato un tempo a San Carlo Borromeo ed unito all'Ospedale dei proietti, l'Ospedale degli infermi e pellegrini di Spoleto venne rifondato nel giugno 1763 da monsignor Vincenzo Acqua, vescovo di Spoleto, in seguito all'ordine di Clemente XIII, imposto con breve del 9 settembre 1762, di far erigere un ospedale per gli infermi entro un anno.
Nel 1801, essendo stata trasferita la sede dai locali del Monastero di Santa Caterina all'ex Monastero di San Matteo, assunse l'intitolazione "degli infermi e dei pellegrini di San Matteo e San Carlo" e, in seguito "di San Matteo".
Aveva lo scopo di "accogliere, curare, mantenere ed assistere fino alla recuperata salute le persone miserabili inferme di ambo i sessi tanto della Città, quanto delle Ville annesse, nonché dei poveri viandanti malati cui si provvede eziandio il mezzo di trasporto per agevolare il loro ritorno al domicilio" (statuto della Congregazione di carità del 1881).
Con regio decreto del 28 aprile 1864 fu dato in amministrazione alla Congregazione di carità di Spoleto, fino al 1937, quando si costituì l'Ente comunale di assistenza di Spoleto.
Nel 1938 fu trasferito nei locali dell'ex Convento annesso alla Chiesa della Madonna di Loreto.
Nel 1939 l'Ospedale fu decentrato, insieme ad altre opere pie, negli Istituti civili riuniti di beneficenza di Spoleto.
In virtù della legge 12 febbraio 1968 n. 132 "Enti ospedalieri e assistenza ospedaliera", con dpr n. 557 del 22 maggio 1969, fu trasformato nel nuovo Ente ospedaliero Ospedale civile San Matteo degli infermi di Spoleto.

 
Dal passato al futuro... un viaggio nel tempo dei templi della salute
Torna ai contenuti | Torna al menu