LUCCA Ospedale San Luca o della Misericordia - Ospedali d'Italia

Vai ai contenuti

Menu principale:

LUCCA Ospedale San Luca o della Misericordia

Ospedali Centro > Regione Toscana > Lucca e provincia

Le poche informazioni le ho trovate all'URL


https://brunelleschi.imss.fi.it/itinerari/luogo/AnticoOspedaleSanLucaMisericordia.html


Il sito è promosso da:  Istituto e Museo di Storia della Scienza di Firenze, Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Direzione Generale per i Beni Librari, gli Istituti Culturali ed il Diritto d'Autore - Istituto Centrale per il Catalogo Unico delle Biblioteche Italiane e per le Informazioni Bibliografiche (ICCU) e dalla Regione Toscana – Assessorato alla Cultura

Le prime notizie certe relative all’Ospedale di San Luca o della Misericordia risalgono al 1262, come testimo-nia l’atto di fondazione o di approvazione concesso in forma di privilegio solenne dal Vescovo Enrico al Rettore e agli operai dell’ospedale. Fondato grazie all’interessamento dell’Arte dei Mercanti lucchesi, l’Ospedale costituì, fino ad epoca moderna, il più importante centro assistenzialista della provincia. Durante il secolo XVI numerosi altri ospizi si accorparono al San Luca e l’Ospedale stesso, nel 1563, si dotò di un Collegio Medico. Molti furono i medici lucchesi che vi operarono: tra i più illustri ricorderemo Iacopo di Coluccino (1373-1416), Antonio da Silico (XIV-XV secolo) e Francesco Maria Fiorentini (XVII secolo). La gestione dell’Ospedale rimase prerogativa dell’Arte dei Mercanti fino alla soppressione di quest’ultima nel 1807. Come ricorda Repetti, «la nomina dello spedalingo dipendeva probabilmente dai consoli della curia, ossia dell’arte dei mercanti lucchesi per vigilare sull’amministrazione di questo stabilimento. Appena sottentrò in Lucca il reggimento dei principi Baciocchi, quel governo avocò a sé il giuspadronato di questo e di ogni altro luogo pio». Per quanto riguarda la struttura, lo stesso Repetti riferisce che «la fabbrica è divisa in due separate e spaziose corsie, una per gli uomini e l’altra per le donne; cui formano annesso le sale per la clinica medica e chirurgica». La sezione ma-schile, con le infermerie, i ricoveri per i trovatelli e gli oratori, si trovava tra piazzale Giuseppe Verdi, via San Paolino e via Vittorio Emanuele. La sezione femminile, completamente ristrutturata, è oggi sede dell’anagrafe comunale.

al link  https://it.wikipedia.org/wiki/Ospedale_San_Luca ho reperito ulteriori informazioni che si riferiscono al nuovo Ospedale


Approvato dal consiglio comunale nel dicembre 2005, i lavori partiti nel 2010 sono stati ultimati nel 2014 e il nuovo ospedale, che ha sostituito quello di Campo di Marte in funzione dal 1935, è diventato attivo nel 2014.
È stato costruito in monoblocco, con forma compatta, in modo da limitare i tempi di spostamento interno, ottimizzare l’utilizzo delle risorse e ridurre i costi di gestione, ed ha 410 posti-letto per coprire le esigenze dei 170mila residenti nella Piana di Lucca.
Nell’atrio del San Luca è presente un percorso museale, creato con i reperti archeologici recuperati dal cantiere, che racconta i tremila anni di storia della zona: dagli etruschi ai giorni nostri.





 
Dal passato al futuro... un viaggio nel tempo dei templi della salute
Torna ai contenuti | Torna al menu