Ospedale dei Broccardi - ospedali d'Italia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Ospedale dei Broccardi

Ospedali Centro > Regione Toscana > Firenze città

Di questo ospedale, nel Web, abbiamo trovato solo il link di Wikipedia che, ci teniamo a sottolineare non dà garanzie sulla validità dei contenuti
Il progetto è ospitato dalla Wikimedia Foundation, che non può essere ritenuta responsabile di eventuali errori contenuti nel sito.
Ogni contributore è responsabile dei propri inserimenti.


Il lavoro che,  in questo momento,  stiamo facendo è quello di contattare sia  le Amministrazioni locali sia le strutture sanitarie ad essi afferenti  nella speranza di trovare, soprattutto, l’aiuto di qualche Amministratore che, come abbiamo avuto modo di verificare,  prenda a cuore questo progetto che, ad oggi, non ha eguali se non nel Testo “Ospedalità antica in Sicilia” del Prof. Mario Alberghina dell’Università di Catania che ben vent’anni fa ha svolto una ricerca, appunto,  su tutti gli Ospedali siciliani.
Naturalmente se chi ci legge ha notizie e/o contatti da suggerirci non esiti da inviarcene comunicazione alla email :

ospedaliditalia@gmail.com


Ogni concreto aiuto ricevuto verrà poi riportato nella scheda di presentazione



https://it.wikipedia.org/wiki/Ospedale_dei_Broccardi


L'ospedale dei Broccardi, detto nel tempo anche degli Abbandonati e degli Orfanelli, è un edificio scomparso di Firenze, già situato in via San Gallo e inglobato nell'ospedale Bonifacio.
Nel 1329 ser Michele di Croce Broccardi fondò un ospedale in, che andava a colmare la necessità di assistere i pellegrini di passaggio lungo la via che conduceva alla pianura Padana. Per tali stesse funzioni esistevano già altre strutture e altre se ne sarebbero aggiunte nei secoli, tra cui nel 1377  l'ospedale Bonifacio, situato accanto.
All'ospedale dei Broccardi vennero date col tempo delle funzioni specifiche, come quella della cura degli "abbandonati" o degli orfanelli, gestito dalla Compagnia del Bigallo. Poi fu sede del Conservatorio di Santa Caterina.
Col tempo però la crescita di importanza del vicino ospedale Bonifacio finì per inglobare questo ed altre istituzioni simili vicine, culminando nel XVIII secolo con una riorganizzazione dell'intero sistema ospitaliero fiorentino. Dell'antico ospedale di Michele Broccardi non resta niente, inglobato nel portico che oggi appartiene alla Questura di Firenze.


 
Dal passato al futuro... un viaggio nel tempo dei templi della salute
Torna ai contenuti | Torna al menu